PICCOLA GUIDA AI MUTUI

 

Le seguenti informazioni vengono fornite come indicazioni approssimative.

 

Istruttoria preliminare

Il primo passo per la concessione di un mutuo, richiede un’ analisi preliminare da parte della banca definita istruttoria. In questa fase la banca avrà bisogno di diverse informazioni e documenti di tipo personale, anagrafici, sulla situazione reddituale del richiedente e dati tecnici sull’immobile. L’elenco dei documenti necessari varia da banca a banca. Dal momento della consegna della documentazione il tempo necessario per ottenere il denaro varia da 15 a 40 giorni. Durante questa fase, un geometra della banca sarà inviato per compiere un sopralluogo della casa. La somma che potrà essere richiesta alla banca per finanziare il progetto potrà arrivare all’ 80% del suo valore stimato in sede di perizia tecnica dal geometra, ma in alcuni casi si può arrivare anche al 100% più le spese. Bisogna comunque tenere presente che la rata mensile non dovrebbe superare un terzo dello stipendio/i. Nel caso di acquisto di un terreno edificabile con progetto approvato in Comune, il mutuo può essere erogato a stati di avanzamento del progetto di costruzione. Il mutuo ipotecario può essere richiesto per l'acquisto, la costruzione o la ristrutturazione di un immobile.

 

Tipologie di mutui

 

Il mutuo può essere a tasso fisso, a tasso variabile o multi-opzione in questo caso il tasso fisso o variabile iniziale (secondo le preferenze del cliente) può essere modificato nel corso del finanziamento.

Un altro elemento importante del mutuo è rappresentato dalla durata. Le banche generalmente offrono prodotti con durate che vanno dai 5 ai 30 anni.

 

Rimborso

 

Alla banca bisogna restituire l'importo prestato maggiorato degli interessi. Il rimborso avviene attraverso pagamenti periodici: le rate. Le rate possono essere a cadenza mensile, trimestrale e semestrale. La rata è composta da una quota capitale e da una quota interessi. La quota capitale rappresenta la parte dell'importo prestato. La quota interessi rappresenta i costi dovuti alla banca per il prestito.

 

Erogazione

 

La stipula del contratto di mutuo avviene da un notaio che provvederà ad iscrivere l’ipoteca sull’immobile. L’erogazione del denaro da parte della banca può essere contestuale all’atto notarile o nel caso in cui il venditore è un soggetto fallibile al consolidamento di ipoteca (11 giorni successivi all’atto).

 

Spese

Assicurazione contro gli incendi e scoppio sulla casa, da stipularsi sull'immobile offerto in garanzia e da vincolare a favore della banca. L’ammontare assicurato sarà pari al valore dell’ipoteca.

Parcella notarile sul mutuo (da non confondere con la parcella corrisposta al notaio in occasione del contratto di compravendita). L'importo da pagare varia in funzione della percentuale di iscrizione ipotecaria.

Imposta sostitutiva 0,25%.

Spese di istruttoria variano secondo la banca.

Perizia tecnica del geometra per la stima dell'immobile (ca. € 300,00).

Oneri bancari ( ca. € 200,00).

Il notaio, le spese istruttoria e il geometra devono essere pagati direttamente. Tutti gli altri costi verranno dedotti dall’importo del mutuo erogato.

Il mutuo può essere estinto anticipatamente totalmente o parzialmente.

 
< Prec.   Pros. >